Riscaldamento

Case Green entro il 2030: passa a una caldaia a condensazione

Direttiva Case Green | Grim Network

​​L’evoluzione verso un futuro più sostenibile e rispettoso dell’ambiente è una priorità che tocca diversi aspetti della vita quotidiana, compreso il modo in cui riscaldiamo le nostre case. Le caldaie a condensazione emergono come una soluzione fondamentale in questo percorso, grazie alla loro efficienza e al minor impatto ambientale rispetto alle tradizionali caldaie a gas. In questo articolo, esploreremo i vantaggi di questa tecnologia e le ultime novità normative che incoraggiano il passaggio alle caldaie a condensazione.

Cos’è la direttiva “Case Green”?

La direttiva “Case Green” rappresenta un insieme di linee guida e normative introdotte a livello europeo, con l’obiettivo di promuovere l’efficienza energetica e la sostenibilità ambientale nel settore edilizio. Questa normativa si pone come uno degli strumenti chiave per ridurre l’impronta ecologica delle abitazioni, incentivando l’utilizzo di tecnologie e materiali a basso consumo energetico e l’adozione di soluzioni rinnovabili.

Mira a garantire che tutte le nuove costruzioni, così come le ristrutturazioni significative delle esistenti, raggiungano almeno una classe energetica per il 2030 di tipologia E, al fine di contribuire al raggiungimento degli obiettivi climatici dell’Unione Europea.

La direttiva incoraggia anche gli Stati membri a sviluppare incentivi finanziari e misure di sostegno per accelerare la transizione verso un’edilizia più verde e sostenibile.

Quando entra in vigore la direttiva case green?

Il 12 marzo 2024, il Parlamento Europeo ha approvato definitivamente la direttiva “Case Green”, mirata principalmente alla riduzione delle emissioni di anidride carbonica e del consumo energetico entro il 2030. Tale iniziativa si colloca all’interno degli sforzi più ampi per raggiungere la neutralità climatica entro il 2050, rappresentando un importante passo verso un futuro europeo più sostenibile e a basso impatto ambientale.

Vantaggi delle caldaie a condensazione

Le caldaie a condensazione offrono numerosi vantaggi rispetto alle tradizionali caldaie a gas, sia in termini di efficienza energetica che di impatto ambientale. Ecco i principali benefici:

  1. Maggiore efficienza energetica: Questa tipologia di caldaia è in grado di raggiungere un’efficienza superiore al 90%, rispetto al 75-80% delle vecchie caldaie. Questo è possibile perché recuperano il calore dai gas di scarico che altrimenti verrebbero dispersi nell’atmosfera, utilizzandolo per riscaldare ulteriormente l’acqua.
  2. Riduzione delle bollette energetiche: Grazie alla loro maggiore efficienza, le caldaie a condensazione possono significare un risparmio sostanziale sulle bollette del riscaldamento, dato che sfruttano meglio il combustibile consumato.
  3. Minore impatto ambientale: Producono meno emissioni di CO2 e di altri gas nocivi rispetto alle caldaie tradizionali, contribuendo alla riduzione dell’impronta di carbonio delle abitazioni.
  4. Compatibilità con i sistemi di riscaldamento a basse temperature: Sono particolarmente efficaci quando utilizzate con sistemi di riscaldamento che operano a temperature più basse, come i pavimenti radianti, migliorando ulteriormente l’efficienza energetica complessiva.
  5. Qualità dell’aria migliorata: Grazie alla minore quantità di emissioni nocive, contribuiscono a migliorare la qualità dell’aria sia all’interno che all’esterno dell’abitazione.
  6. Maggiore comfort termico: Offrono una distribuzione del calore più uniforme e costante, migliorando il comfort all’interno degli ambienti riscaldati.
  7. Versatilità di installazione: Possono essere installate in vari contesti abitativi, da appartamenti a case singole, grazie alle loro dimensioni compatte e alla flessibilità di installazione.
  8. Incentivi e agevolazioni fiscali: In molti paesi, l’installazione di caldaie a condensazione è incentivata attraverso sgravi fiscali e altri incentivi economici, rendendole un’opzione economicamente vantaggiosa a lungo termine.

Caldaia murale a condensazione Viessmann serie Vitodens 050-W

1.819,022.171,60 IVA inclusa

Caldaia murale a condensazione Viessmann serie Vitodens 100-W

2.548,583.190,30 IVA inclusa

Caldaia murale a condensazione Viessmann serie Vitodens 100-E

cod: vitodens100e
2.071,56 IVA inclusa

Cosa succede se non si adegua la propria casa alla normativa entro il 2030?

Quali conseguenze ci saranno se non si effettua l’adeguamento della propria abitazione entro le scadenze previste? Attualmente, non sono state annunciate sanzioni specifiche per i cittadini in merito. La linea adottata dalla Commissione Europea punta a guidare i cittadini in questo processo di transizione piuttosto che imporre misure coercitive. L’approccio scelto mira quindi a supportare e accompagnare gli individui, senza ricorrere a pratiche punitive. Questo è il chiaro indirizzo comunicato dalla Commissione Europea al momento.

Contattaci per maggiori info